Il Miur pubblica la nota n.4441 del 9 febbraio 2015 (e la relativa domanda cartacea) con cui dà applicazione alla legge n. 147 del 10 ottobre 2014, che apporta importanti modifiche alla disciplina delle deroghe riguardanti l'accesso alla pensione. La cosiddetta "sesta salvaguardia" prevede, infatti, la possibilità per docenti e ATA in possesso dei requisiti vigenti prima dell'entrata in vigore della "Riforma Fornero" (D.L. 201/2011, convertito con modificazioni dalla L. 214/2011) di richiedere il collocamento a riposo a partire da 1° settembre 2015 se hanno usufruito, nel corso del 2011, di permessi per prestare assistenza a parenti con disabilità grave ai sensi dell'art. 3, comma 3, della Legge 104/92 o di un congedo straordinario ai sensi dell'articolo 42, comma 5, del DL 151/2001.

La domanda di cessazione, in formato cartaceo, deve contenere espressa dichiarazione da parte del dipendente di aver ricevuto comunicazione dall'Inps di essere rientrato tra i beneficiari della suddetta "Sesta salvaguardia" proprio ai sensi dell'articolo 2, comma 1, lett. d, della citata legge 10 ottobre 2014, n. 147. Scadenza presentazione domande 2 marzo 2015.

Scarica la Nota MIUR e il Modello di domanda