Speciale Scuola

Con la Nota prot. n. 20175, il MIUR dirama una serie di importanti istruzioni operative ai competenti USR e alle istituzioni accademiche interessate dai corsi per il conseguimento dell'abilitazione tramite Tirocinio Formativo Attivo.

I chiarimenti più specifici riguardano la procedura di recupero degli idonei non ammessi in presenza di posti disponibili in altre Istituzioni accademiche interne alla regione e alle successive operazioni di recupero per candidati provenienti da altre regioni. Il MIUR fornisce, inoltre, utili istruzioni riguardo la fruizione delle 150 ore di diritto allo studio per gli iscritti al TFA, le procedure di congelamento dell'iscrizione e la possibilità di frequenza del corso TFA per chi ha già conseguito la medesima abilitazione tramite precedente corso PAS.

Il TAR Lazio, con la sentenza n. 9261-2014, ha ritenuto di poter annullare la bocciatura di un alunno con Disturbi Specifici dell'Apprendimento cui il Consiglio di Classe non aveva provveduto ad applicare le azioni didattiche personalizzate volte al superamento del disagio che lo affliggeva.

Commento a cura dell'Avv. Salvatore Russo

Le vittorie ANIEF innanzi al TAR Lazio, dopo il soddisfacente successo della sentenza ottenuta nelle scorse settimane che confermava la validità delle abilitazioni del primo ciclo TFA conseguite con riserva dai nostri iscritti, proseguono anche riguardo al secondo ciclo del Tirocinio Formativo Attivo bandito per l'anno accademico 2014/2015: sono ormai centinaia i provvedimenti cautelari di accoglimento ottenuti grazie all'instancabile impegno degli Avvocati Fabio Ganci, Walter Miceli e Salvatore Russo che riconoscono il pieno diritto dei nostri iscritti, esclusi dal MIUR a seguito di un'iniqua quanto contestabile prova preselettiva, a partecipare alle successive prove di ammissione al TFA.

La piena conferma sul corretto operato dell'ANIEF e sulla fondatezza delle ragioni che sostengono il diritto al reinserimento, a domanda, dei docenti cancellati negli aggiornamenti precedenti per non aver prodotto domanda, arriva grazie all'ennesima vittoria in Tribunale conseguita dall'Avv. Salvatore Russo che, dopo la consolidata giurisprudenza e i soddisfacenti successi ottenuti presso il Tribunale del Lavoro di Roma, conquista per il nostro sindacato anche il Tribunale di Tivoli che dà piena ragione al nostro legale e acclara il diritto al reinserimento in Graduatoria a Esaurimento dei docenti cancellati.

La Corte Suprema di Cassazione – Sezioni Unite Civili – con la Sentenza n. 25011/2014 si è interrogata sulla competenza giurisdizionale riguardo la mancata attribuzione delle ore di sostegno all'alunno con disabilità grave propendendo per la competenza del Giudice Ordinario allorquando il monte ore previsto nel Piano Educativo Individualizzato non viene rispettato in pieno da parte dell'Amministrazione scolastica.

Commento a cura dell'Avv. Salvatore Russo